CERCA NEL PORTALE

Dispensa Edition di Kesseboehmer

La personalizzazione al servizio dei produttori di cucine

Dispensa Edition di Kesseboehmer

Al Sicam 2016 Kesseböhmer ha presentato per la prima volta tutta insieme la famiglia "Dispensa Edition". Grazie alla personalizzazione dell'elemento estraibile "Dispensa Edition" l'azienda è riuscita a dare ad un classico di successo una valorizzazione, una modernità e un carattere completamente nuovi. La linea di design “Edition”, trasmessa ora anche all'elemento estraibile per  base "Dispensa Junior III", permette di realizzare un'estetica uniforme nella parte alta e bassa dell'armadio offrendo così ai produttori di cucine la possibilità di adattare queste soluzioni alle  proprie esigenze sia estetiche che funzionali.
Per l'elemento a estrazione "Dispensa", come per quello per base "Dispensa Junior III" vale comunque tutta la tecnica di estrazione e di guida che rimane però nascosta dietro pannelli di legno. In questo modo l'interno dell'armadio offre, alla sua apertura, un impatto esteticamente uniforme, armonioso e soprattutto chiuso. I pannelli di legno di 16 mm di spessore del costruttore vengono inseriti a destra e a sinistra del profilo di supporto verticale – davanti e dietro – nelle lamiere terminali superiori e inferiori fornite da Kesseböhmer. Colore, decorazione e superficie possono essere armonizzate con la corporate identity del produttore oppure adattate al materiale e al colore del frontale. I nuovi ripiani in metallo, lineari, moderni e chiusi tutt'intorno, favoriscono l’impatto ottico dell'elemento estraibile "chiuso" e l'immagine prestigiosa e moderna di questa variante di allestimento. 
Il telaio portante, le guide e i supporti del frontale sono di serie nell'elemento estraibile "Dispensa Edition", e anche in quello "Dispensa Junior III" e quindi, per quanto riguarda l'integrazione e il montaggio con ClickFixx e la regolazione frontale a 3-D, nonché la logistica, sono identici agli elementi dell'armadio a colonna già impiegati. Il montaggio dei pannelli di legno e della copertura di metallo superiore e inferiore può essere effettuato anche in bypass, senza influire sul ritmo della produzione a catena.

Tags

Condividi sui social


ARTICOLI CORRELATI
Dispensa Junior III di Kesseboehmer 534

Kesseböhmer ha presentato al Sicam 2015 "Dispensa Junior III", un armadio dispensa per mobili base, che va ad ampliare la gamma di Dispensa, il classico di maggior successo dell'azienda

Arena select e Arena pure di Kesseböhmer per gli interni dei mobili cucina  10036

Kesseböhmer ha presentato a Interzum 2017 i due nuovi ripiani “Arena select” e “Arena pure” per allestire gli interni dei mobili cucina in modo personalizzato. Entrambi sono caratterizzati dall'abbinamento legno e metallo.

Kesseboehmer ”Elemento estraibile per base 15” 494

Estraibile 15 Kesseböhmer ha dotato di nuove caratteristiche anche un "classico" come l'elemento estraibile per base 15.

eTouch di Kesseboehmer 477

La possibilità di aprire e chiudere i mobili elettricamente offre un particolare comfort e semplificazione in cucina soprattutto con pensili alti e a ribalta. Con "eTouch" Kesseböhmer ha sviluppato una tecnica che associa un impiego semplice ed intuitivo ad una sicurezza funzionale assoluta. È disponibile per l'intera famiglia "Convoy" con "Centro"

Convoy di Kesseboehmer 465

Il nuovo sistema a tre fasi che caratterizza la famiglia Convoy contribuisce in modo decisivo ad una rivalutazione ottica, funzionale e qualitativa degli interni della cucina

FREElift di Kesseboehmer   444

Impiego flessibile, montaggio semplice, grande versatilità: non solo in cucina, ma anche in bagno, in ufficio o nel soggiorno

Kesseboehmer rende ancora migliore il sistema Lifter A 584

Comando elettrico con eTouch di Kesseboehmer per i prodotti Freelift, Freelight, Freefold

Linero MosaiQ di Kesseboehmer 688

Kesseböhmer ha recentemente presentato “Linero MosaiQ” un nuovo sistema per la nicchia con dieci applicazioni, fra cui ripiani universali, utilizzabili per applicazioni diverse, per collocare un libro di cucina o l’iPad