CERCA NEL PORTALE

Interzum si conferma evento mondiale di riferimento

la biennale dei componenti, delle forniture, dei semilavorati per l’industria del mobile che si è svolta a Colonia

Interzum si conferma evento mondiale di riferimento

Ottimi risultati per Interzum, la biennale dei componenti, delle forniture, dei semilavorati per l’industria del mobile che si è svolta a Colonia dal martedì 5 al venerdì 8 maggio 2015.  Le quattro giornate di fiera sono state decisamente intense e caratterizzate da un’ottima atmosfera; infondati i timori sulle conseguenze che avrebbe potuto avere il lungo sciopero dei treni che ha coinvolto l’intera Germania per tutto il periodo della fiera. I numeri dimostrano che Interzum ha esercitato un forte, irrinunciabile richiamo sui visitatori nazionali e internazionali, che hanno potuto approfittare degli shuttle bus messi prontamente a disposizione da Koelnmesse dagli aeroporti di Francoforte e Dusseldorf. Analogo servizio per i visitatori nazionali in arrivo dalla Nordrhein-Westphalia, regione nota per la forte concentrazione di imprese impegnate nella produzione di mobili e arredi.  Un’altra edizione da record, dunque, che conferma come Interzum sia oramai da diversi anni l’evento mondiale di riferimento. “L’aumento dei visitatori non riflette solo la forte capacità di attrazione delle tante innovazioni e soluzioni proposte a Colonia dai nostri espositori – ha commentato Katharina C. Hamma, Chief Operating Officer di Koelnmesse – ma è una forte dimostrazione dell’importanza di Interzum per l’industria di settore”. “Non c’è evento al mondo – ha proseguito Hamma – che sappia attrarre in un solo luogo e nello stesso tempo così tanti protagonisti, mostrandosi di fatto quale occasione irrinunciabile per chi intende sviluppare il proprio business”. Con 41.000 visitatori provenienti dall'estero (con un incremento del 17 per cento), Interzum 2015 è stato ancora una volta un evento molto internazionale. C'è stato un significativo aumento di visitatori provenienti dall'Europa, dall'Italia in particolare,  da Regno Unito, Spagna, Paesi Bassi, nonché dalla Polonia. Ottimo l’andamento degli arrivi anche dall’Asia, particolarmente dalla Cina. Crescono i visitatori dagli Usa (più 25 per cento) dal Sud America (più 21 per cento) e dall’India che, con un aumento dei visitatori del 34 per cento si pone indubbiamente come uno dei Paesi a cui guardare sempre con molta attenzione. Per quanto riguarda la presenza italiana, Thomas Rosolia ha commentato con legittima soddisfazione gli ottimi risultati, aggiungendo alcune considerazioni su cosa rappresenti Interzum 2015 per l’industria nazionale di settore.  “L’edizione di quest’anno è stata estremamente positiva”, ha commentato l’amministratore delegato della filiale italiana di Koelnmesse. “Gli espositori italiani presenti all’evento sono stati 302, contro i 264 della precedente edizione, con un aumento di circa il 15 per cento. Grande soddisfazione anche a proposito degli spazi occupati: quest’anno il “made in Italy” è stato presentato su 18.300 metri quadrati, contro i 16.500 del 2013. E siamo convinti che avremmo potuto fare ancora meglio se ci fosse stato più spazio disponibile…”. L’impegno della filiale italiana è stato sottolineato anche dalle tre collettive tematiche organizzate nei padiglioni 3.2, 6 e 8: una quarantina gli espositori coinvolti su di una superficie complessiva di 630 metri quadrati. “Una soluzione – ha concluso Rosolia – che per molte piccole e medie imprese rappresenta un modo “comodo” di essere a Interzum con tutti i servizi necessari e la garanzia di una buona visibilità”. L’atmosfera delle quattro giornate di Interzum è stata indubbiamente molto positiva, caratterizzata dalla volontà di concretizzare opportunità di business ma anche di fare “networking”, di incontrarsi e confrontarsi stabilendo nuove o più salde relazioni. Questa l’opinione raccolta fra gli espositori che evidenziano in modo unanime l’alta qualità dei contatti avuti in fiera.  Una sensazione che è confortata dai primi risultati dell’indagine tradizionalmente condotta fra i visitatori: il 64 per cento degli intervistati ha dichiarato di essere “decisori d’acquisto”, dunque di essere venuti a Interzum per acquistare, per fare delle scelte precise. Un altro dato che emerge dall’indagine è la generale soddisfazione su quanto è accaduto in fiera dal 5 all’8 maggio: tutto lascia pensare che contatti, visite e incontri  si tradurranno in un “post fiera” molto concreto e positivo.   Con 1.561 aziende espositrici provenienti da 57 Paesi, erano presenti a Colonia non solo le aziende leader di mercato, ma anche numerosissime piccole e medie imprese altamente innovative. La prossima Interzum Colonia si terrà dal 16 al 19 maggio 2017. www.interzum.com

Tags


Condividi sui social


ARTICOLI CORRELATI