CERCA NEL PORTALE

Per Scm Group il 2016 è stato un anno molto positivo

Fatturato 2016 di Scm group

Per Scm Group il 2016 è stato un anno molto positivo

Scm Group, leader mondiale nel settore delle macchine e dei componenti industriali, chiuderà il 2016 con un fatturato stimato di circa 600 milioni di euro. Punto di riferimento indiscusso nella produzione di impianti per la lavorazione di legno, alluminio, compositi, plastica, metallo, marmo e vetro, così come nella componentistica avanzata, fusioni in ghisa, carpenteria metallica, quadri elettrici, elettromandrini e componenti tecnologici,  Scm Group ha introdotto nel 2016 anche numerose novità sul fronte delle risorse umane, della produzione e sulla presenza internazionale. “Possiamo dire che anche il 2016 è stato un anno molto positivo  - commenta Andrea Aureli, CEO Scm Group  - e i dati previsionali di chiusura ce lo confermano. Registriamo un rilevante aumento del fatturato e puntiamo a chiudere il 2016 vicino a 600 milioni di euro, dei quali oltre 400 milioni nel settore del legno. Un risultato che conferma una crescita superiore a quella del mercato e la qualità degli investimenti che abbiamo fatto in diverse aree del mondo e in Italia. Senza mai perdere di vista i due elementi chiave che ci hanno permesso di raggiungere questi brillanti risultati: l’innovazione e i giovani”.  E proprio l’innovazione è stata uno dei pilastri Scm del 2016. Una mission che il gruppo porta avanti da sempre con grandi investimenti in R&S e che quest’anno ha dato vita a importanti iniziative, tra cui il progetto europeo Close to Customer, attraverso il quale l’azienda ha presentato il nuovo concetto di “Furniture on Demand”, “Il Mobile su richiesta”.

Una vera e propria rivoluzione per il settore dell’arredamento, che ha potuto toccare con mano una nuova opportunità di business attraverso un’installazione pilota, realizzata da Scm nel mese di aprile all’interno del Centro Commerciale Brianza (MI): una vera e propria mini-factory in grado di produrre mobili “live” per i clienti del Centro Commerciale che hanno potuto ordinare un mobile personalizzato scegliendo misure e colori tramite una semplice interfaccia software. Numerose anche le novità di prodotto presentate da Scm Group nei diversi settori in cui opera, che confermano il ruolo di leadership dell’azienda che, attraverso le proprie tecnologie, accompagna l’eccellenza dei propri clienti nella realizzazione di importanti opere per prestigiosi marchi mondiali.

Secondo elemento che ha contraddistinto l’operato di Scm Group nel 2016 è stato il grande interesse verso i giovani, che ha dato vita alla campagna di employer branding “Vogliamo essere assunti da te” lanciata ad ottobre e nata con l’obiettivo di attrarre talenti  da importanti Università. Ad oggi il gruppo conta 3.300 dipendenti in tutto il mondo, in crescita di circa 200 persone nel corso del 2016. Un’attenzione particolare verso il mondo dei giovani e della formazione che l’azienda porta avanti da sempre in tutti gli ambiti aziendali.  “Il successo di un’azienda arriva quando sono soprattutto le persone, non solo i numeri, a sostenere una storia vincente. Scm Group opera da 65 anni nel mercato internazionale, generando cultura, prima ancora che macchine. Un solido Gruppo, che ha fatto delle persone uno dei suoi fattori chiave”, commenta Andrea Aureli. “Investire in capitale umano e sui giovani significa investire sul futuro e sono sicuro che il nostro impegno in questa direzione ci consentirà di continuare a guidare lo sviluppo di questo settore per lungo tempo ancora”. 

 

Tags

Condividi sui social


ARTICOLI CORRELATI
Scm a Ligna 2017 nel segno dell’innovazione  10022

Scm si conferma leader nelle tecnologie per la lavorazione del legno presentando a Ligna 2017 un’eccezionale serie di novità per quel che riguarda gli impianti, il software e le singole soluzioni tecnologiche.

Le tecnologie di Scm Group alla 25a edizione di Xylexpo 581

La presenza di Scm Group alla prossima edizione di Xylexpo, che si terrà a Fiera Milano-Rho dal 24 al 28 maggio 2016, enfatizzerà le tecnologie progettate per valorizzare e dare sostanza alla creatività sia della piccola falegnameria che della grande industria.