CERCA NEL PORTALE

IV Koelnmesse Golf Invitational 2015: un evento sempre più affascinante e attraente

IV Koelnmesse Golf Invitational 2015: un evento sempre più affascinante e attraente

La quarta edizione del Koelnmesse Golf Invitational, svoltasi lunedì 29 giugno al Golf club L’Albenza di Bergamo, ha registrato anche quest'anno un notevole successo.  L'evento, nato per festeggiare il decennale della filiale italiana dell’ente fieristico tedesco, è diventato un appuntamento fisso per clienti, partner, giornalisti interessati alle oltre 120 fiere e manifestazioni che il colosso fieristico organizza in Germania e nel mondo. Quest’anno sono state più di 300 le persone che hanno scelto di passare una giornata sul green dello splendido club bergamasco o semplicemente rilassandosi nelle strutture e nel parco a disposizione degli ospiti. Accesa, come sempre, la competizione sulle 18 buche Stabelford (hcp2-cat), un vero e proprio evento che quest’anno ha superato ogni record in termini di partecipazione, con oltre 120 iscritti nelle diverse categorie. Divertimento e primi contatti con questo nobile sport anche alla “Golf Clinic” organizzata per l’occasione, che non ha mancato di richiamare i più curiosi e coloro che hanno voluto provare a cimentarsi con mazze e palline. Nel tardo pomeriggio la premiazione, ai bordi della piscina del golf club. Per la prima categoria ha vinto Luciano Cattaneo 40, seguito da Giorgio Colombini 38 e Davide Perniceni con 38. Premio per la seconda categoria a Stefano Galli 40, seguito da Stefano Cattaneo 37 e Alberto Cattaneo 36. Primo “lordo” a Lino Crippa 33; prima “lady” Beatrice Calderisi 34, primo “senior” Marco Bucarelli 36 e primo fra i clienti Koelnmesse Stefano Invernizzi 36. Molte le soprese e i premi che hanno accompagnato i golfisti lungo il loro percorso sul green bergamasco, con ben quindici delle diciotto buche sponsorizzate.  “Una splendida occasione, perfetta per passare una giornata piacevole e per incontrare i nostri clienti e partner italiani in una splendida atmosfera, in un golf club sempre all’altezza di ogni situazione”, ha commentato Katharina Hamma, Chief Operating Officer giunta da Colonia per l’occasione. “L’Italia è per noi un Paese e un mercato di riferimento, dai quali giungono a Colonia e nelle tante fiere che organizziamo nel mondo più di quattro mila espositori e decine di migliaia di visitatori ed è per me, per noi un piacere celebrare questa partnership così forte anche in un modo così piacevole”. A Thomas Rosolia, appassionato golfista e amministratore delegato di Koelnmesse srl, il merito di avere voluto creare quello che, anno dopo anno, diventa sempre più un “evento”.  “Un merito che devo e voglio assolutamente condividere con tutto il team di Koelnmesse Italia – ha detto Rosolia – e non solo per l’organizzazione di questo evento, a ogni edizione sempre più affascinante e attraente, ma per il lavoro che portiamo avanti ogni giorno a favore del “made in Italy”,  delle imprese che credono in noi per trovare un servizio di qualità e strumenti adeguati per il loro obiettivo, ovvero incrementare le proprie opportunità di successo sui tanti mercati del mondo”. “Un obiettivo – ha concluso Rosolia – per il quale il “fare squadra” è fondamentale e credo che giornate come quelle di oggi, esperienze come il Golf Koelnmesse Invitational siano una concreta dimostrazione di come vogliamo lavorare”. www.koelnmesse.it

La quarta edizione del Koelnmesse Golf Invitational, svoltasi lunedì 29 giugno al Golf club L’Albenza di Bergamo, ha registrato anche quest'anno un notevole successo.  L'evento, nato per festeggiare il decennale della filiale italiana dell’ente fieristico tedesco, è diventato un appuntamento fisso per clienti, partner, giornalisti interessati alle oltre 120 fiere e manifestazioni che il colosso fieristico organizza in Germania e nel mondo. Quest’anno sono state più di 300 le persone che hanno scelto di passare una giornata sul green dello splendido club bergamasco o semplicemente rilassandosi nelle strutture e nel parco a disposizione degli ospiti. Accesa, come sempre, la competizione sulle 18 buche Stabelford (hcp2-cat), un vero e proprio evento che quest’anno ha superato ogni record in termini di partecipazione, con oltre 120 iscritti nelle diverse categorie. Divertimento e primi contatti con questo nobile sport anche alla “Golf Clinic” organizzata per l’occasione, che non ha mancato di richiamare i più curiosi e coloro che hanno voluto provare a cimentarsi con mazze e palline. Nel tardo pomeriggio la premiazione, ai bordi della piscina del golf club. Per la prima categoria ha vinto Luciano Cattaneo 40, seguito da Giorgio Colombini 38 e Davide Perniceni con 38. Premio per la seconda categoria a Stefano Galli 40, seguito da Stefano Cattaneo 37 e Alberto Cattaneo 36. Primo “lordo” a Lino Crippa 33; prima “lady” Beatrice Calderisi 34, primo “senior” Marco Bucarelli 36 e primo fra i clienti Koelnmesse Stefano Invernizzi 36. Molte le soprese e i premi che hanno accompagnato i golfisti lungo il loro percorso sul green bergamasco, con ben quindici delle diciotto buche sponsorizzate.  “Una splendida occasione, perfetta per passare una giornata piacevole e per incontrare i nostri clienti e partner italiani in una splendida atmosfera, in un golf club sempre all’altezza di ogni situazione”, ha commentato Katharina Hamma, Chief Operating Officer giunta da Colonia per l’occasione. “L’Italia è per noi un Paese e un mercato di riferimento, dai quali giungono a Colonia e nelle tante fiere che organizziamo nel mondo più di quattro mila espositori e decine di migliaia di visitatori ed è per me, per noi un piacere celebrare questa partnership così forte anche in un modo così piacevole”. A Thomas Rosolia, appassionato golfista e amministratore delegato di Koelnmesse srl, il merito di avere voluto creare quello che, anno dopo anno, diventa sempre più un “evento”.  “Un merito che devo e voglio assolutamente condividere con tutto il team di Koelnmesse Italia – ha detto Rosolia – e non solo per l’organizzazione di questo evento, a ogni edizione sempre più affascinante e attraente, ma per il lavoro che portiamo avanti ogni giorno a favore del “made in Italy”,  delle imprese che credono in noi per trovare un servizio di qualità e strumenti adeguati per il loro obiettivo, ovvero incrementare le proprie opportunità di successo sui tanti mercati del mondo”. “Un obiettivo – ha concluso Rosolia – per il quale il “fare squadra” è fondamentale e credo che giornate come quelle di oggi, esperienze come il Golf Koelnmesse Invitational siano una concreta dimostrazione di come vogliamo lavorare”. www.koelnmesse.it

Tags


Condividi sui social


ARTICOLI CORRELATI