CERCA NEL PORTALE

“The four elements” esplora la versatilità delle superfici Cleaf

Il nuovo concept espositivo del CCube

“The four elements” esplora la versatilità delle superfici Cleaf

In occasione della Milano Design Week, Cleaf ha presentato il nuovo concept espositivo del CCube, il corporate showroom Cleaf di Lissone, firmato da Studiopepe.
"The Four Elements", questo il nome del nuovo concept, è un percorso che esplora la versatilità delle superfici Cleaf secondo la teoria dei quattro elementi naturali: acqua, aria, terra e fuoco.  Un ambiente multisensoriale in cui il visitatore può muoversi liberamente per scoprire la molteplicità di finiture e decorativi che convivono tra loro attraverso una legge di “armonia degli elementi”.  Gli ampi e luminosi ambienti del CCube, sviluppati su una superficie di 700 mq su quattro livelli, propongono un'installazione site specific nell'area centrale, una serie di composizioni astratte alle pareti dei quattro ambienti principali e quattro piattaforme espositive posizionate nei due piani seminterrati. Una foresta composta da pannelli nobilitati in diverse forme e misure accoglie il visitatore e lo indirizza alla scoperta dei quattro elementi grazie ad un'installazione sonora che ne richiama i suoni in prossimità delle scale d'accesso ai quattro ambienti principali.  Tutti i pannelli nobilitati presentano il medesimo decorativo di colore bianco abbinato a differenti finiture per evidenziare l'aspetto tattile.  Una sorta di casellario sulle griglie a parete con pannelli nobilitati accostati secondo le dominanti cromatiche dei quattro elementi danno vita a composizioni astratte che seguono lo schema suggerito dal disegno della griglia stessa.  Colori caldi per il fuoco, neutri per l'aria, freddi per l'acqua e intensi per la terra.  La ricostruzione infine di quattro ambienti mediante l'utilizzo delle stesse superfici impiegate nelle composizioni astratte alle pareti suggerisce alcune modalità e ambiti di utilizzo. "La nostra collezione di superfici è un sistema aperto, in continuo sviluppo. Una molteplicità di finiture e decorativi che creano una sorta di pelle nobile per il mondo dell'arredo e dell'interior design - commenta Alessandro Carrara, Direttore Generale di Cleaf. Lo spazio del CCube ci offre la possibilità di costruire delle narrazioni che si traducono in un sistema coordinato per il mondo degli interni, dove un progettista con le nostre superfici può affrontare il disegno dei mobili insieme al rivestimento degli spazi".

 

Tags

Condividi sui social


ARTICOLI CORRELATI
Quidyl di Cleaf 500

Design innovativo, dettagli intelligenti, estetica e funzionalità contraddistinguono da sempre i prodotti Cleaf

Il made in Italy di Cleaf  396

Alla Milano Design Week Cleaf ha presentato superfici innovative all’interno di un'installazione efficace e con suggestivi effetti informativi: Videre et Tangere curata dallo StudioCastagna e Ravelli.

Dalla ricerca Cleaf 360

Il sistema Cleaf propone all’industria del mobile una collezione di decorativi classici, attuali come stile e tendenze e personalizzati. La missione aziendale è la ricerca continua per le qualità

Cleaf presenta “New Surface Mood” 144

Cleaf presenta nuovi decorativi “New Surface Mood”

Cleaf propone Fusion 72

Lʼesplorazione stilistica e tecnologica di Cleaf attinge dai diversi mondi di riferimento del design, dellʼarchitettura e della moda per farne propri i codici espressivi e riuscire a trascriverli sulla superficie coniando un nuovo alfabeto, fatto di prestazioni tecnico funzionali, ma anche di emozioni e sensazioni tattili e visive.

Bordi Ostermann con finitura supermatt 564

Un assortimento ancora più riccoLe nuove tendenze dell'arredare portano i produttori di laminati e pannelli nobilitati a proporre superfici superopache. Anche i produttori di ante per mobili ...

Bordi in ABS di Ostermann 503

Bordi in ABS di Ostermann: alte prestazioni e grande flessibilità di impiego per i bordi in ABS per mobili