CERCA NEL PORTALE

Sistemi e accessori per l’industria del mobile proposti da Hettich a I Saloni 2014

Comfort, ergonomia e design

Sistemi e accessori per l’industria del mobile proposti da Hettich a I Saloni 2014

Hettich, leader internazionale nella produzione di sistemi e accessori per l’industria del mobile, presenta durante I Saloni di Milano, le nuove caratteristiche di due prodotti di punta. In particolare, nell’ambito delle cucine alto di gamma, Hettich ripropone il concetto di piattaforma di ArciTech sul quale sta investendo da alcuni anni, introducendo la nuova funzione Push to open Silent, vale a dire una soluzione per cassetti che abbina il meccanismo Push to open al comfort dell’ammortizzatore Silent System. Con questo sistema, si realizza in modo puramente meccanico ciò che prima era possibile soltanto con sistemi elettromeccanici, riuscendo ad armonizzare un’estetica senza maniglie con un’elevata comodità di apertura e chiusura. Basta premere sul frontale per attivare lo scatto del meccanismo e l’estrazione del cassetto risulta davvero ampia. Push to open Silent, grazie a intelligenti possibilità di regolazione, può essere ottimamente adattato a cassetti di dimensioni e pesi diversi. Inoltre, dato che va montato sotto il fondo del cassetto, questo sistema si rivela vantaggioso soprattutto quando nella parte posteriore non c’è spazio sufficiente. Un altro punto di forza nella produzione Hettich è rappresentato dalla gamma di sistemi per le ante scorrevoli. SlideLine M è una soluzione a binario unico che permette di personalizzare l’organizzazione delle pareti attrezzate, delle scaffalature, delle dispense e dei mobili per il bagno e permette uno scorrimento leggero e silenzioso di ante fino a 30 Kg di peso. Due ante sovrapposte possono scorrere su un solo binario in modo agevole e veloce. Il sistema opzionale di ammortizzazione è invisibile e può essere posizionato dove si vuole. Ecco dunque i temi salienti dell’offerta Hettich per il Salone del Mobile e Eurocucina: comfort, ergonomia e design.

Tags


Condividi sui social


ARTICOLI CORRELATI