GiardinaGroup: risultati positivi nel 2020 nonostante le difficoltà dell'emergenza sanitaria

Il fatturato si è attestato a 20 milioni di euro grazie agli ottimi risultati conseguiti in diversi mercati

GiardinaGroup buoni risultati nel 2020

Condividi sui social

GiardinaGroup, tra i marchi più conosciuti al mondo per le soluzioni per la verniciatura e impianti di finitura delle superfici, archivia un buon 2020, nonostante le difficoltà imposte dall'emergenza sanitaria.  Il fatturato, sostanzialmente in linea con i risultati dell’esercizio precedente, si è attestato infatti a 20 milioni di euro, grazie agli ottimi risultati conseguiti in diversi mercati, primi fra tutti le Americhe, l’Est Europa, Francia, Finlandia, Germania e Indonesia.
Un anno impegnativo che ha visto la nascita di Destefani, la nuova società entrata a far parte del gruppo che eredita competenze riconosciute in tutto il mondo nell'ambito delle levigatrici per bordi e profili. Anche per questa azienda il 2020 è risultato positivo: basti segnalare che negli ultimi sei mesi il numero delle macchine prodotte è addirittura quadruplicato, a conferma di quanto oggi il mercato sia interessato ad acquistare tecnologie semplici in grado di ridurre in modo importante il lavoro manuale.

 

Un 2020 caratterizzato da numerose innovazioni di prodotto


Un anno che ha visto una intensa attività rivolta all'innovazione di prodotto: nel 2020 sono stati infatti presentati il sistema brevettato per la finitura a rullo di superfici sagomate, tecnologie di essiccazione più performanti e la nuova spruzzatrice “Dualtech 420” per le alte produttività, una macchina che può essere attrezzata per dare a qualsiasi cliente tutta la qualità e la velocità di cui ha bisogno.
E' stato riaperto il “Giampiero Mauri Innovation Centre”, inaugurato proprio poche settimane prima dell’inizio della pandemia, mentre nelle prossime settimane saranno ultimati i lavori per il nuovo Reparto montaggio quadri elettrici. Sul fronte commerciale infine sono state definite, fra le altre, nuove collaborazioni in Cina e in Nord America, un passo avanti nel rafforzamento di un network commerciale che, nelle strategie del gruppo, si allargherà ulteriormente nei prossimi mesi.

 


TAGS


Condividi sui social

Articoli correlati