CERCA NEL PORTALE

Nuovi CAM per prodotti tessili, edilizia e arredi interni

Stabiliti i Criteri Ambientali Minimi per forniture destinate alle pubbliche amministrazioni

Nuovi CAM per prodotti tessili, edilizia e arredi interni

L’impiego di materiali ecosostenibili e la riduzione dell'uso di sostanze pericolose che possono avere un impatto sull’ambiente e sulla salute sono alla base dei decreti che il Ministero dell’Ambiente ha emanato e prevede di emanare aventi come oggetto la definizione dei Criteri Ambientali Minimi (CAM) per le forniture destinate alle pubbliche amministrazioni.
Tra questi il decreto 11 gennaio 2017, a firma del Ministro Gian Luca Galletti, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 23 (Serie Generale) del 28/01/2017 riportante un aggiornamento dei Criteri Ambientali Minimi riguardanti gli arredi per interni, l’edilizia e i prodotti tessili.  L’aggiornamento si è reso necessario per le innovazioni tecniche e commerciali del mercato, ma soprattutto per la nuova disciplina sugli appalti pubblici.
Le disposizioni particolari che riguardano gli arredi sono riportate nell’allegato 1 del decreto. Sulla fornitura e il servizio di noleggio di arredi per interni, come ad esempio mobili per ufficio, arredi scolastici o archivi, sono stati aggiornati i criteri sulle sostanze chimiche e ne sono stati inseriti altri sulla progettazione ecocompatibile, privilegiando l’agevole riparazione o la composizione e scomposizione degli arredi per una loro ricollocazione in altri ambienti di lavoro.
Un capitolo a parte è dedicato al noleggio degli arredi, pratica ancora poco diffusa in Italia, per favorire il riutilizzo dei prodotti già esistenti.

 

Le imbottiture in poliuretano


Le imbottiture in poliuretano devono rispondere ai requisiti riportati nell’appendice II dell’allegato 1 del decreto. Questi requisiti sono gli stessi previsti per il rilascio del marchio volontario CertiPUR, il marchio di proprietà EUROPUR, l'Associazione europea che accomuna tutte le maggiori industrie e Associazioni nazionali del Settore, tra cui AIPEF.
Il marchio CertiPUR certifica la sicurezza delle imbottiture in poliuretano. La creazione di questo marchio conferma l’impegno dell’ industria del poliuretano per la difesa dell’ uomo e l’ambiente e adotta i migliori criteri procedurali e strumenti scientifici e tecnici per assicurare la sicurezza dei suoi prodotti. Solo i produttori di schiume certificate e conformi agli standard CertiPUR sono autorizzati a usare il logo CertiPUR.
Maggiori informazioni sul marchio CertiPUR si possono trovare al seguente link:  http://www.europur.org/certipur/it/about-certipur.
I nuovi CAM sono stati definiti nell’ambito del Comitato di Gestione del Piano d’Azione per la sostenibilità dei consumi nel settore della Pubblica Amministrazione (PAN GPP), con la presenza, oltre che della Direzione Generale per il Clima e l’Energia del Ministero dell’Ambiente, anche dei funzionari competenti dei Ministeri dello Sviluppo e dell’Economia.

Tags

Condividi sui social


ARTICOLI CORRELATI