Skin interzum forum italy Skin interzum forum italy

Ferramenta per mobili, imbottito, cucina, rivestimenti e sistemi per l'arredamento.

Furnishing Idea è il portale dedicato all’industria del mobile e dell’arredamento, ideato per mettere in comunicazione diversi professionisti come architetti, designer, falegnami, mobilieri e aziende produttrici attive sul mercato del mobile che rappresentano il punto di riferimento in termini di innovazione e qualità del prodotto offerto. D’altra parte, il portale ha lo scopo di fornire un valido servizio informativo incentrato su prodotti, progetti, eventi e fiere e tutto ciò che ruota attorno al mondo dei componenti, semilavorati ed accessori per l’industria del mobile.

 

Il portale è articolato in diverse sezioni in cui è possibile esplorare i diversi prodotti in base alle diverse categorie, mettersi in contatto con le aziende produttrici, scaricare i cataloghi per rimanere al passo con le tendenze di settore e guardare i video delle interviste rilasciate dai migliori professionisti e produttori.

 

Nella sezione articoli vengono proposte tutte le informazioni riguardanti le più innovative tecnologie di prodotto, come materiali per mobili, accessori e sistemi per mobili, macchinari per mobili, ferramenta per mobili, fabbricati dalle aziende produttrici che vantano una solida esperienza nel campo. Nella sezione aziende vi è invece una panoramica sulle aziende produttrici iscritte al nostro portale, divise per categoria di prodotti, in cui è possibile mettersi in contatto per qualsiasi richiesta. Il nostro portale ha anche previsto una apposita sezione cataloghi per permettere ai professionisti e agli operatori di settore di visionare in modo pratico tutti i cataloghi relativi ai diversi prodotti (ferramenta per mobili, materiali per imbottitura, vernici per mobili, etc.). Inoltre, per consentire una facile consultazione dei prodotti il nostro portale ha riservato una sezione prodotti, organizzata per categorie, in cui è possibile informarsi sulle caratteristiche tecniche, i materiali e le funzionalità di ogni prodotto. La sezione video, invece, presenta numerose video interviste rilasciate dai professionisti e dalle aziende produttrici che riportano novità, approfondimenti e contenuti informativi sulle migliori tecnologie di settore.

 

In più, per tenerti costantemente informato puoi anche consultare la nostra sezione Journal che contiene tutti i magazine Furnishing Idea dedicati all’ industria del mobile e dell’arredamento, come ad esempio l’edizione dedicata al Sicam o all’Interzum, due delle più importanti fiere di settore. I magazine possono essere consultati dal portale oppure comodamente scaricabili in formato pdf. 

 

Grazie alla fiducia riposta in noi da molte aziende produttrici il nostro portale è oggi riconosciuto sia a livello nazionale che a livello internazionale. Infatti, al suo interno sono già presenti molte realtà aziendali di settore riconosciute e affermate su scala internazionale, tra le quali vi è il gruppo AIPEF (Aziende Italiane Poliuretani Espansi Flessibili) che si occupa di promuovere l’informazione scientifica sull’utilizzo del poliuretano espanso flessibile nei settori in cui trova impiego.

Koelnmesse Gmbh: fatturato in crescita nel 2014 e previsti ottimi risultati per il 2015

Nel 2014 Koelnmesse ha messo a segno risultati migliori rispetto alle previsioni, con un fatturato pari a 231,2 milioni di euro, otto in più rispetto a quanto previsto. Anche il disavanzo è stato meno importante di quanto preventivato, fermandosi a 3,3 milioni di euro contro i poco meno di venti previsti (da considerare che negli anni pari le fiere organizzate e ospitate da Koelnmesse Gmbh generano un fatturato inferiore rispetto agli anni dispari).  “A conti fatti, nonostante il disavanzo, il 2014 è stato un esercizio formidabile”, ha commentato Gerald Böse, presidente del Comitato Direttivo, nel corso della conferenza stampa svoltasi a Colonia. “Siamo riusciti a mettere a segno risultati migliori delle previsioni grazie al crescente successo delle nostre iniziative in Germania e in tutto il mondo, che ci permettono di guardare al futuro con ottimismo e ponendosi obiettivi sempre più rilevanti”. E per il 2015 già si parla di anno record, con un fatturato che dovrebbe attestarsi sopra la soglia dei 300 milioni di euro. Un andamento che, se confermato nei prossimi anni, permetterà a Koelnmesse di arrivare a un avanzo complessivo superiore ai 50 milioni di euro che saranno interamente investiti delle attività della società. Un ottimismo che nasce dai numeri: nel 2014 agli 81 fra fiere e saloni che portano la firma di Koelnmesse (23 eventi propri, 26 eventi ospitati e 32 saloni all’estero) hanno partecipato oltre 34mila espositori da 96 Paesi e oltre 2,1 milioni di visitatori da 198 nazioni diverse.  Innegabile che il buon andamento degli “appuntamenti leader” abbia contribuito fortemente a questi risultati. Secondo i dati forniti da Auma, la Federazione delle società fieristiche tedesche, nel 2014 il numero di visitatori ed espositori in rapporto alla superficie espositiva è cresciuto dell’uno per cento, contro il 6 per cento messo a segno da Colonia rispetto alle edizioni precendenti, che sale al 30 per cento (dato cumulate) se il confront si estende ai quattro anni precedenti. Una crescita che coinvolge saloni legati a settori moderni, come “dmexco” (digital marjeting) o “gamescom” (giochi e intrattenimento), che ben più tradizionali, quali imm cologne (mobile), Orgatec (arredi per ambienti di lavoro e contract), “Eisenwarenmesse” (ferramenta) o “Ism” (dolci e snacks), “Art Cologne” (arte), “h+h cologne” (hobby e creatività) o “Kind+Jugend” (bimbi). Un altro importante contributo al successo economico viene da Koelnmesse Ausstellungen GmbH, affiliata a cui afferiscono le fiere e rassegne che sono ospitate nel quartiere fieristico in riva al Reno: nel 2014 26 eventi hanno richiamato poco meno di 7.600 espositori e 390mila visitatori, per un fatturato di 15,6 milioni di euro, a dimostrazione di quanto Colonia e la sua fiera siano apprezzate dagli organizzatori di eventi di tutto il mondo. Ottimi risultati dalle rassegne organizzate in Cina, India, in Asia e nei Paesi del Golfo, elenco alla quale si aggiunge la Turchia, che ospita “AnuFood Eurasia”, e il mercato sudamericano.  Nel 2014 è stata fondata una nuova filiale in Brasile, dove Koelnmesse organizza “AnuTec-International Foodtec Brazil” e il salone “UrbanTec Brasil”. Nel 2014 Koelnmesse ha avviato il “Piano d’investimento 3.0”, “… per mantenere anche in futuro la nostra leadership tra i quartieri fieristici”, ha spiegato il sindaco Roters. “3.0” perchè il piano di ammodernamento del quartiere fieristico si svilupperà in tre fasi: innanzitutto un ulteriore miglioramento della viabilità e dei parcheggi (un autosilo per 1.700 auto che sarà completato entro il giugno 2017), così da garantire collegamenti agevoli e veloci. Entro il maggio 2018 verrà costruito il nuovo padiglione “1plus” che, con i suoi 10mila metri quadrati di superficie disponibile, permetterà di far fronte alla temporanea diminuzione di spazi per gli interventi programmati in altri padiglioni. E a breve inizieranno i lavori per la realizzazione di “Confex”, un altro padiglione dedicato alle attività di “Conference & Exhibition” che sarà disponibile nel 2021, e del nuovo terminal d’accesso ai padiglioni Sud, il tutto per un investimento complessivo di oltre 200 milioni di euro. Come ha precisa Böse, “… tutto sarà realizzato con le nostre forze, perchè Koelnmesse è una delle poche società fieristiche tedesche in grado, sia in termini operativi che di investimento, di dare vita ai propri progetti senza dover ricorrere a finanziamenti da parte dei soci”. Koelnmesse, oltre al necessario finanziamento esterno, dispone di un importante capitale proprio che nel 2014, grazie anche a una posizione debitoria risolta, si aggirava a 106,8 milioni di euro, con un ragguardevole “indice d’indipendenza finanziaria” (42,1 per cento) e una buona solidità sul versante patrimoniale, grazie anche al positivo flusso di cassa generato dalle operazioni correnti.